Una cura efficace per i problemi di artrosi all’anca – Quando invece si ricorre all’acido ialuronico?

“Quando il problema, come avviene nella maggior parte dei casi, è cronico. Le infiltrazioni di acido ialuronico sono già largamente diffuse per le artrosi del ginocchio. L’acido ialuronico innanzitutto è il naturale lubrificante delle articolazioni prodotto dal nostro organismo. Nell’artrosi questo lubrificante viene prodotto in quantità minore e con qualità inferiore. Noi aiutiamo l’organismo introducendo dall’esterno l’acido ialuronico. Esso agisce diversamente dal cortisone: è meno rapido nella sua azione ma ha un effetto protettivo più lungo, anche perché la somministrazione di questa sostanza stimola, nella parte trattata, la produzione di altro acido ialuronico da parte dell’organismo. È come se dovessimo oliare un meccanismo non ben lubrificato sapendo però che, dopo avere proceduto all’oliatura dall’esterno, il meccanismo è in grado di provvedere da sé, almeno in parte, a produrre il lubrificante di cui necessita”. 

Prof. Alberto Migliore

Leave a Reply

Your email address will not be published.