Una cura efficace per i problemi di artrosi all’anca – Come viene fatta l’iniezione ?

“L’iniezione avviene attraverso uno strumento speciale, la guida bioptica, che viene normalmente utilizzata per eseguire le biopsie, cioè il prelievo di piccoli frammenti cellulari da esaminare il laboratorio. Solo che in questa situazione viene usata per somministrare il farmaco e non per prelevare cellule. L’utilizzo di questa guida deve avvenire assolutamente sotto il controllo di un ecografo, cioè uno strumento che mi permette di visualizzare via monitor il punto esatto in cui sto dirigendo la guida, fino al raggiungimento della zona da trattare”.  “L’aspetto essenziale e moderno della procedura consiste nel fatto che abbiamo individuato un modo sicuro ed efficace attraverso il quale portare il farmaco esattamente nel punto in cui è massimo il suo effetto terapeutico. Mi spiego: non è sufficiente fare una iniezione alla cieca, è necessario che, per ottenere l’effetto desiderato, la punta dell’ago raggiunga il punto esatto in cui c’è bisogno di questa somministrazione. In passato si era già provato a eseguire infiltrazioni di questo genere sull’anca, ma con scarsi risultati. Il motivo di questi risultati non soddisfacenti dipendeva dal fatto che, in mancanza di una guida ecografica, il farmaco raramente giungeva a destinazione”.

Prof. Alberto Migliore

Leave a Reply

Your email address will not be published.